CON IL TRENINO BLU DA MILANO, BERGAMO FINO ALA LAGO D’ISEO…

Col TrenoBlu e la “Signorina” locomotiva tornano le gite sul Sebino e non solo

Da Milano, da Bergamo e da altre località orobiche fino al lago d’Iseo per una gita tra natura, bellezza, e anche degustazioni culinarie di Redazione – 18 marzo 2018 – 12:48

Commenta Stampa Invia notizia – Più informazioni su

gite fuoriporta,locomotiva storica,treno blu,Trenoblu

Da Milano, da Bergamo e da altre località orobiche fino al lago d’Iseo per una gita tra natura, bellezza, e anche degustazioni culinarie. No, non in auto ma utilizzando un pezzo di storia che non causa traffico e ci offre un viaggio fuoriporta in libertà e tranquillità: il treno. Anzi il TrenoBlu.

Torna infatti, con la primavera la possibilità di muoversi su rotaia dalla città al Sebino grazie all’Associazione di volontariato senza scopo di lucro “F.T.I. – Ferrovie Turistiche Italiane” con le proprie sezioni lombarde Ferrovia del Basso Sebino e Ferrovia Turistica Camuna.

E propone il programma 2018, al via il prossimo 22 aprile, con iniziative fino a dicembre. Il TrenoBLU – Treni turistici per il Lago d’Iseo… e non solo, quest’anno alla sua venticinquesima stagione, prevede partenze da Milano e da Bergamo in direzione soprattutto del Lago d’Iseo e i suoi dintorni, senza dimenticare altre notevoli località lombarde, sedi di interessanti manifestazioni, per lo più gastronomiche. Le manifestazioni in calendario si svolgeranno alternativamente con treni storici a vapore, trainati da una sbuffante locomotiva del 1913 (la mitica 625-100, detta la “Signorina”, ormai ultracentenaria), con le tipiche carrozze “centoporte”, dalle classiche panche in legno, degli anni ’30 del secolo scorso (oggi preservate nel parco storico della Fondazione FS) e con “littorine” diesel degli anni ‘60.

Il viaggio si svolgerà principalmente lungo le due ferrovie che arrivano sul Lago d’Iseo: la linea turistica Palazzolo sull’Oglio – Paratico Sarnico (una linea rimasta chiusa per quasi 30 anni e riattivata nel 1994 grazie all’iniziativa di FBS, Trenitalia e RFI, WWF, enti locali e aziende private e la linea Brescia – Iseo – Pisogne.

Pertanto, lungo le linee che portano al Sebino e non solo, gli appuntamenti saranno il 22 aprile, il 1° e tutte le domeniche di maggio, le prime tre domeniche di giugno oltre al 1° luglio, il 26 agosto, il 9, il 23 ed il 30 settembre per concludersi il 14 e 28 ottobre.

Per chi non fosse interessato al solo viaggio sul treno storico, sono quasi sempre disponibili anche delle proposte a “pacchetto completo” comprensive di viaggio in treno, escursione in battello, pranzo tipico in ristorante e visite a interessanti borghi.

Da segnalare, tra le proposte di quest’anno, anche alcune significative conferme come l’originale rappresentazione teatrale in viaggio con il ’”Delitto sul Sebino Express” (il 13 maggio) ed i più recenti successi degli ultimi anni come “Sapori del Parco del Ticino” il 27 maggio oltre ai classici appuntamenti autunnali di “Sapori di Valtellina” per la Mostra del Bitto a Morbegno il 14 ottobre e “Formaggi in Piazza” a Sondrio il 28 ottobre. Come novità 2018 ci saranno il “Treno d’estate sul Lago Maggiore” il 10 giugno ed il treno per i “Profumi d’autunno” nell’Oltrepo Pavese il 30 settembre.

Questa serie di particolari gite fuoriporta chiamate ‘treni del gusto’, visto che le mete coincidono quasi sempre con i paesi e i borghi dove si tengono alcune tra le più interessanti sagre lombarde portano a:

– Palazzolo s/O (BS) con un’escursione “Alla scoperta di Palazzolo” da Milano, Monza e Bergamo (1° maggio)

– Paratico-Sarnico (BS-BG) per la “Festa di Primavera” da Milano, Monza e Bergamo (13 maggio)

– Gallarate (VA) per “Sapori del Parco del Ticino” da Milano e Rho (27 maggio)

– Arona per il “Treno d’estate sul Lago Maggiore” da Milano, Rho e Legnano (10 giugno)

– Broni (PV) per il treno dei “Profumi d’autunno” da Milano e Pavia (30 settembre)

– Morbegno (SO) per i “Sapori di Valtellina” da Milano, Monza e Lecco (14 ottobre)

– Sondrio per “Formaggi in Piazza” da Milano, Monza e lecco (28 ottobre).

È infine confermato l’accordo tra TrenoBLU e Riserva Naturale Oasi WWF di Valpredina a sostegno delle attività dell’area protetta per la diffusione della cultura ambientale e nella lotta alle emissioni di CO2

Qui la pagina con orari e calendario del Treno Blu

Mario Foglieni
Mario Foglieni
Classe 1946 - Maschio - Bergamasco - Pensionato dal 1999 - metà tempo in Italia e metà tempo in Croazia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *