Insulti al vigile via internet dopo aver preso una multa per aver guidato senza allacciare le cinture di sicurezza.

Insulti al vigile per una multa

All’inizio di questa settimana a Crema, un giovane viene colto da un vigile mentre percorre in auto la via del paese senza la cintura di sicurezza allacciata. Il vigile che lo ha fermato per il controllo gli commissiona una multa. Il ragazzo paga l’ammenda ma poi per sfogarsi scrive sulla propria pagina Facebook giudizi e insulti pesanti rivolti al vigile.

Lo sfogo su Facebook

Ovviamente lo sfogo su Facebook non è mai una cosa che resta tra pochi. E se il giovane multato va giù duro, dodici dei suoi amici fanno anche di peggio. Succede però che anche il vigile ha amici che stanno su Facebook e così i giudizi pesanti dei 13 ragazzini passando di profilo in profilo arrivano fino al vigile.

Scoperti e denunciati

Il vigile decide di denunciare il fatto e porta la pagina incriminata, con tutti i commenti dei 13 ragazzi, alle forze dell’ordine. In poche ore gli autori degli insulti vengono scoperti e denunciati. Ora tutto questo dovranno raccontarlo anche davanti a un giudice.