L’articolo 50 del Trattato di Lisbona – che permette l’uscita di uno stato membro dalla UE – può essere revocato unilateralmente da chi l’ha invocato come nel caso della Brexit, senza il voto favorevole degli altri stati membri.

A stabilirlo è il parere della Corte di giustizia Ue arriva a pochi giorni dal voto cruciale al Parlamento britannico per la ratifica dell’accordo su Brexit raggiunto tra il governo di Theresa May e l’Unione. Parere espresso dopo che alcuni politici scozzesi e inglesi e un tribunale scozzese volevano sapere se fosse ancora possibile per il Regno Unito fermare Brexit prima che entrasse in atto. Il responso è che il Regno Unito può revocare l’articolo 50 quindi l’uscita dall’Ue unilateralmente senza il voto favorevole degli altri stati membri.

Il parere della Corte non è vincolante dal punto di vista legale, tuttavia il spesso preparano il terreno a vere e proprie decisioni operative. Forse anche per questo la sterlina inglese ha iniziato a guadagnare terreno nei confronti del Dollaro Usa.