Pantalone da jogging per € 12,99

Pantalone in felpa con elastico e cordoncino regolabile in vita. Tasche ai lati. In tessuto morbido…

Christian Solinas è in vantaggio su Massimo Zedda alle elezioni Regionali in Sardegna. Quando le sezioni scrutinate sono al 12%, il candidato del centrodestra è dato al 47% contro il 33% del sindaco di Cagliari. Crolla il Movimento 5 stelle: il grillino Francesco Desogus è dato al 11 percento (la lista all’9), ben lontano dal 42,5 per cento delle elezioni politiche del 2018. “Sono già tornato al mio lavoro, in biblioteca. Sapevamo che era una partita già persa in partenza ma mi sarebbe andato bene anche un secondo posto”, dice il pentastellato sconfitto.

Le reazioni – Lo spoglio, iniziato alle 7 di questa mattina, procede molto a rilento: per ogni scheda scrutinata si contano infatti contestualmente i voti per il presidente, di lista e le preferenze. Gli esponenti di Lega e M5s non fanno che ripetere che il risultato non avrà effetti sulla tenuta dell’esecutivo, ma intanto a cambiare potrebbero essere gli equilibri interni ai singoli partiti. Il Carroccio ad esempio, nonostante la campagna massiccia sul territorio di Matteo Salvini, non ha sfondato: è data circa al 12 percento. E, soprattutto, i grillini prendono un altro durissimo colpo. Quindi entrambi avranno interesse a far durare l’alleanza, almeno per il momento. “Sicuramente non ritengo che dagli esiti potrà derivare una qualche conseguenza sul governo nazionale”, ha detto il premier Giuseppe Conte dall’Egitto. Prova a ostentare ottimismo, nonostante i risultati, Luigi Di Maio. “Il Movimento 5 stelle è vivo e vegeto e va avanti, in regione Sardegna come a livello nazionale. Noi siamo positivi, per la prima volta entriamo in regione Sardegna con diversi consiglieri regionali. è inutile confrontare il dato delle amministrative con le politiche: sarebbe come confrontare le mele con le pere”, dice il capo politico del M5s da Roma. Da dove annuncia “novità importanti per il Movimento tra domani e dopodomani”. In giornata è previsto un vertice tra i due vicepremier.